Scegliere la Fotocamera Digitale


002 copia web 

Nel panorama odierno le offerte di fotocamere digitali è molto ampio e se anche ci atteniamo al principio secondo il quale si sceglie quella che soddisfa le nostre esigenze, la scelta risulta difficile.
Il metodo migliore è senz’altro partire da requisiti tecnici di base e integrarli con le proprie esigenze.
Il primo requisito è la qualità dell’immagine. Questa può essere espressa dal fabbricante in due modi differenti, ma con la stessa unità di misura: i Mega Byte.
Poiché ogni fotografia è registrata col sistema RGB (cioè red – green – blu quindi rosso – verde – blu cioè i tre colori fondamentali con cui si ottengono tutti i colori) il fabbricante potrebbe indicare la qualità per ogni canale colore o il totale di tutti e tre i canali.
Nel primo caso se l’immagine, ad esempio, sarà grande 18 Mb indicherà la risoluzione in 6 Mb, mentre nel secondo caso indicherà 18 Mb.
Attualmente (indicando il totale dei canali) la risoluzione di una fotografia digitale va dai 42 Mb in su.
Questa risoluzione ci permette di ottenere buone stampe o estrarre particolari mantenendo ancora buoni dettagli. Quindi cominciamo con escludere tutte quelle che forniscono fotografie con risoluzione minore.
L’altro elemento di base per scegliere la fotocamer è la possibilità di intercambiare le ottiche. Se le vostre esigenze sono quelle di tascabilità della fotocamera e non vi interessano le possibilità offerte da un sistema che consente il cambio dell’ottica, allora scegliete una compatta. Molte compatte forniscono immagini di buona qualità, ma le vostre possibilità di inquadrare dipenderanno dallo zoom della fotocamera compatta. Di solito questo zoom va da medio grandangolo a medio teleobiettivo. Se invece volete avere la possibilità di utilizzare ottiche diverse, oltre a quella di serie, allora scegliete una fotocamera reflex evoluta.
Io personalmente consiglio, spendendo qualcosa in più, una fotocamera che oltre agli automatismi, offra tutto il range di possibilità al fotografo. Secondo me la scelta quindi va fatta inoltre con questi parametri:
Possibilità di lavorare in manuale
Possibilità di lavorare a priorità dei diaframmi
Possibilità di lavorare in priorità dei tempi
Flash incorporato
Possibilità di variare la sensibilità del sensore
Possibilità di compensare il controluce
Possibilità di utilizzare un autoscatto
Possibilità di ripresa a fotogramma continuo o multiplo
Queste condizioni minime per avere un apparecchio versatile possono essere integrate dalla contemporanea presenza di poter osservare la scena con mirino ottico o su schermo.
Date un’occhiata alle proposte qui sotto, vi accorgerete che il prezzo non è poi così irragiungibile per avere un buon apparecchio.

Le migliori su Amazon  (clicca sul link per il prezzo e le caratteristiche complete)

Nikon D7200  –  24,72 Megapixel, Wi-Fi incorporato, NFC, SD 8GB 200x Premium Lexar, colore: nero [Nital card: 4 anni di garanzia]

Nikon D3400 – + Lente AF-P DX 18-55 mm f/3.5-5.6G VR, 24.2 MP, CMOS 6000 x 4000pixels, Nero

Nikon D5300  –  Fotocamera reflex digitale con obiettivo singolo, Nero

Nikon D5600 – + Obiettivo Af-P 18-55 Vr, 24.2 MP, Nero

Nikon D5500  – + Nikkor 18-55 VR II Fotocamera Reflex Digitale, 24,2 Megapixel, LCD Touchscreen Regolabile, Wi-Fi Incorporato, Nero [Versione EU]

Nessun commento: